Super User

Super User

Lunedì, 14 Ottobre 2019

Angkor Wat, l'anima della Cambogia

Andare in Cambogia e non vederla è praticamente impossibile. Angkor, l’antica capitale del regno Khmer, oggi è un sito archeologico che racchiude decine di templi eretti attorno all’anno Mille. Davanti alla biglietteria, alle 5.30, c’è già una lunga fila di visitatori; oltre i tornelli, un ponte sull’acqua senza parapetti conduce al tempio principale Angkor Wat, riscoperto nell’Ottocento (dopo secoli di oblio) da un esploratore francese, e occupato negli anni Settanta (durante la guerra civile) dagli Khmer rossi.

Giovedì, 10 Ottobre 2019

Il Piccolo Führer

Per i linguisti e per la semiotica è pane quotidiano, ma per chi vive una vita al di fuori dello studio dei canoni del lessico, ricordare che le parole e il linguaggio hanno un peso non indifferente non è cosa così banale. 
Attraverso il linguaggio si comunica, un concetto che appare banale. Ma comunicare non basta; si può, e si dovrebbe, comunicare bene. Si può e si dovrebbero comunicare contenuti volti al costante miglioramento dell’integrazione sociale dell’uomo all’interno di una comunità, ma si può anche comunicare un’idea sbagliata, la peggiore delle idee, un’idea veicolata da un linguaggio politico, di fondo, scorretto. 

Giovedì, 10 Ottobre 2019

Un toccasana per gli adolescenti

Lo sport fa bene, a tutti e a tutte le età, ma c’è una fascia della popolazione che, considerando il contesto attuale, può trarne i vantaggi maggiori. Praticato durante l’infanzia, è fondamentale per iniziare a fortificare la struttura fisica e, specie negli sport di squadra, per favorire la socialità e una crescita armoniosa con i propri coetanei.  Nell’adolescenza è talmente importante che può ridurre il rischio di contrarre alcune malattie in età adulta, come la demenza e il morbo di Parkinson. A sostenerlo sono i ricercatori della Deakin University di Melbourne, che hanno dimostrato quanto praticare un’attività sportiva, dai primi anni di vita, sia determinante per prevenire un deficit cognitivo. 

Giovedì, 10 Ottobre 2019

Milano cresce ed è sostenibile

Dal 2020 Pwc trasloca nel “Curvo” di Citylife, la torre Libeskind, cioè la terza grande torre parte del progetto di riqualificazione della Fiera Campionaria di Milano, progettata dall’omonimo architetto americano, che assieme alle torri Isozaki e Hadid completerà il nuovo Business District di Milano. 

Dove non possono arrivare gli occhi, arrivano le gambe, il fiato, l’allegria, la voglia di stare insieme e soprattutto, il cuore. Sono questi gli ingredienti delle escursioni per non vedenti e ipovedenti del Veneto, organizzate una volta al mese dal gruppo Alpini di Bassano del Grappa (Vicenza) in collaborazione col Gruppo sportivo non vedenti di Vicenza e l’Unione nazionale veterani dello sport di Bassano del Grappa. L’idea è nata un paio di anni fa, e l’ultima gita è andata in scena con l’inizio dell’autunno: partenza da Sant’Antonio in Val Magnaboschi (1100 metri), arrivo alla sella di Bocchetta Paù (1286 metri) e ritorno, per un totale di 9 chilometri e 400 metri di dislivello.  

Quando si pensa all’Accademia di Belle Arti, la prima immagine che viene in mente è quella di un giovane artista un po’ naïf, con una tavolozza in mano, un basco in testa e i pantaloni sporchi di colore.
Non è del tutto sbagliato, ma è solo una piccola parte di quello che si può trovarvi. Tralasciando gli scultori, che come i pittori godono di una fama blasonata e compongono quell’immaginario citato pocanzi, l’Accademia veneziana è teatro di tante sfumature dell’arte, che vanno a comporre un’offerta formativa sempre più variegata e al passo con i tempi.

La passione per la bellezza l’ha sempre avuta, quella per il trucco è arrivata insieme al desiderio di rendere felici le donne. Di insegnare loro a piacersi di più. E anche oggi, qualche anno dopo e con un bel po’ di carriera alle spalle, il suo obiettivo è proprio questo. Marianna Miola, 26 anni, è la più giovane professionista affermata nel campo della bellezza in Italia. Make up artist, master lash artist e visagista, Marianna spazia dai trend internazionali al trucco teatrale. Di recente, ha curato l’immagine di alcune note influencer in occasione della Mostra del Cinema di Venezia. 

Mercoledì, 09 Ottobre 2019

Chiese dismesse e arte contemporanea

Era il 1999 quando due artisti di fama mondiale si trovarono a bere un barolo nella tenuta Ceretto, vicino ad Alba. Davanti ad un bicchiere di rosso ebbero l’ispirazione: un “fuoco acceso sulla collina”, per David Tremlett, “un oggetto, un’opera, per la quale usare il colore”, per Sol LeWitt, e realizzarono un’opera d’arte contemporanea coloratissima, restaurando la Cappella del Barolo, che quest’anno compie 20 anni, e che ha segnato una via.  
Da allora, spesso il legame tra arte e vino – e quindi territorio -  ha prodotto altri risultati degni di nota, e questo è accaduto spesso in luoghi che erano prima prestati alla fede.

Gli mostrano lo screenshot di un sito internet, e loro hanno 20 minuti di tempo per implementare una pagina web con lo stesso tipo di design. Il tutto tra dj set, luci stroboscopiche e macchine del fumo, in una sala buia dall’atmosfera underground.

Il mondo è di fronte alla crisi energetica più drammatica di sempre, l’energia pulita è scomparsa e il “padrone del buio” vuole riportare il mondo alle fonti fossili. Siamo nel 2447 (che è già una buona notizia), e a salvare il mondo è Topolino, con l’aiuto del suo amico Eta Beta (l’uomo del futuro). 

Pagina 1 di 17